Qt: uno sguardo al futuro...



  • Apro questa nuova discussione per riproporre quanto iniziato nello sticky di benvenuto. Pole la donna ... s'apra il dibattito! (cit.)
    Scherzi a parte, quale futuro aspetta Qt? E soprattuto, conviene puntare oggi su QML e lo sviluppo mobile nel momento in cui Nokia sembra voler abbandonare la sua creatura, grazie alle mosse del nuovo CEO?
    Da una nazione che è seconda nel conto dei Qt Ambassador mi aspetto una risposta!! :-)



  • Per ora la situazione non e' rosea se uno è interessato solo allo sviluppo di applicazioni su smartphone.
    In compenso esiste già un port di Qt per Android ed ho la sensazione che se Nokia sopravviverà alle conseguenze dell'accordo con Microsoft, non si limiterà a produrre solo smartphone basati su WP7/WP8.



  • Ragionevolmente, non si può volgere lo sguardo alle Qt ed essere interessati solo allo sviluppo mobile. Il problema nasce se le Qt vengono abbandonate da Nokia e cedute a gruppi ancora meno interessati o peggio se vengono lasciate al mondo open source. Il rischio, a mio avviso, è che si entri in un turbine stile quello che ha travolto Gentoo , con l'unica conseguenza che a soffrirci saranno proprio le Qt e tutti gli utenti...
    La mia speranza è proprio che Nokia sopravviva a questo accordo e continui a tirare le file dietro le quinte.



  • Novità?



  • [quote author="skypjack" date="1303050697"]peggio se vengono lasciate al mondo open source. Il rischio, a mio avviso, è che si entri in un turbine stile quello che ha travolto Gentoo , con l'unica conseguenza che a soffrirci saranno proprio le Qt e tutti gli utenti...
    [/quote]

    Io francamente non vedo nessun problema a che le Qt siano "abbandonate" all'OpenSource. Sarò forse troppo ottimista, ma solo l'OpenSource può salvare un progetto dalla distruzione della sua compagnia.



  • @fluca1978: concordo. Andate a leggere le specifiche di Qt nel sito princiaple di Qt.org

    Nokia risulta partner privato ad a parte una loro personale commercial license Qt era open source prima e lo é dopo. Nokia puó utilizzare Qt "marchiato Nokia" per intenderci fintanto continua a dare un impulso come azienda privata all'organizzazione. Fermo restando, il board di decisori di Qt per statuto (che mi sono letto e che vi consiglio perché chiarisce molti dubbi in proposito) prevede due membri di Nokia e due di Qt foundation. Quindi Nokia non é proprietaria di Qt che rilascia gratis amoris dei ai suoi developers ma il contrario.

    Qualsiasi cosa succeda a Nokia, e qualsiasi sia lo sviluppo di altre piattaforme open Qt resta comunque parte di un tessuto di sviluppo di tecnologie IT che - con tutti i buchi e i problemi di una piattaforma in evoluzione - non mi pare destinato a subire grandi influenze qualsiasi siano i destini di Nokia.

    Fermo restando che non credo che Nokia siano proprio degli imbecilli totali ma hanno degli assi nella manica ...



  • Va anche considerato che Qt è la base per un progetto, KDE, che sicuramente non morirà presto: Se a questo uniamo tutti i progetti "minori" (da skype fino alle applicazioni didattiche) allora la morte delle Qt è proprio una cosa quasi impossibile. Dico quasi perché la brutta esperienza di Oracle-Sun ha insegnato che se una compagnia vuole distruggere anche quel poco di OpenSource che ha creato trova comunque il modo per farlo, o quanto meno per ritardarne lo sviluppo di mesi.
    Sicuramente una licenza BSD style avrebbe posto le Qt in una posizione ancora piu' inaffondabile, almeno secondo me.



  • Comunque un aspetto che secondo differenzia Qt da altre piattaforme inaspettatamente affondate é dettato da una catena di relazioni "forti" veramente difficile da smuovere: Hardware mobile -> dipende dal software -> Qt é uno dei cavalli di battaglia.

    Non solo si lega a symbian (che possa morire é tutto da discutere) e a Meego (idem nonostante i rumors). Ma si sta continuando ad affermare anche in settori nuovi (IOS e Android per citarne due) proprio perché la necessitá veloce si viluppare porting e qualitá allineata con il mercato giá presente alla fine detta la necessitá di scegliere una piattaforma che garantisca una penetrazione sul mercato delle applicazioni giá decisamente attestata.



  • Un altro enorme salto di qualità sarebbe il completamento del porting di SWT sopra a Qt, visto anche come Gnome (3) si è comportato nei confronti di SWT stessa...Se questo porting sarà completato e stabile (in realtà molto del lavoro è già disponibile) e verrà abbracciato in pieno allora anche gli sviluppatori Eclipse potranno apprezzare Qt nel pieno del loro splendore (e senza ricorrere a Jambi).



  • Non conosco questo aspetto della questione, peró mi interessa documentarmi in merito. Hai qualche delucidazione da darmi ?



  • Se ti riferisci a qt/swt guarda "qui":http://www.eclipsecon.org/2010/sessions/sessions?id=1142



  • Ti ringrazio, ho appena aperto il link... che mi ha aperto gli occhi :)



  • Proprio oggi ho dovuto lavorare con una telecamera IP Mobotix ed ho constatato con grande piacere che il "software":http://www.mobotix.com/ita_IT/content/view/full/32803 che forniscono per gestire le loro telecamere è fatto utilizzando le Qt... :-)



  • é sempre piú diffuso, e vedo che si sta espandendo per via della grande quantitá di notizie, informazioni e applicazioni.



  • In tutto questo non ho colto il riferimento a Oracle-Sun. Quale open-source avrebbe distrutto?



  • Opensolaris, per citarne uno.


Log in to reply
 

Looks like your connection to Qt Forum was lost, please wait while we try to reconnect.